Nascita della Spezia Storia della città Visita Arsenale
A. Vespucci G. Marconi Immagini
La Sprugola La Sprugola Oggi Articoli Sprugola

 

 

 

Da ogni altura circostante il golfo, chi volge il proprio sguardo al mare non può evitare di osservare l'Arsenale Militare della Spezia.Per primo Napoleone Bonaparte intuì l'importanza della costruzione di un grande Arsenale nel "...golfo più bello dell'Universo...",ma le sue sconfitte gli impedirono di realizzarlo.

Più tardi, nel 1857,il Presidente del Consiglio e Ministro della Marina,Camillo Benso Conte di Cavour,riprese  quell'idea,reperì i fondi necessari ed affidò a Domenico Chiodo,Ufficiale del Genio Militare,il progetto e la costruzione dell'imponente opera.

I lavori ebbero inizio nel 1861 e terminarono otto anni dopo,tra innumerevoli difficoltà:mancanza di manodopera,il ritiro dell'impresa costruttrice, piogge torrenziali che inondarono gli scavi e una grave malattia che colpì Domenico Chiodo.

Il 28 agosto 1869,alla presenza delle autorità civili e militari e di centinaia di persone,dopo il colpo di cannone di mezzodì, il Generale Domenico Chiodo dette il segnale di demolizione dell'argine artificiale posto all'imboccatura  della Darsena.

Gradatamente circa 600.000 metri cubi d'acqua cominciarono a defluire tra gli applausi della folla.Si poteva realizzare così il tanto dibattuto trasferimento della Marina Militare da Genova a Spezia.

La Seconda Guerra Mondiale portò alla parziale distruzione dell'Arsenale, ma la volontà e la determinazione delle maestranze spezzine da una parte e le esigenze tecnico-operative della Marina Militare dall'altra , contribuirono a farlo risorgere in breve tempo.

Oggi l'Arsenale occupa al suo interno circa 8.000 persone tra militari e civili nei vari Comandi e Enti.Si estende su una superficie di 165 ettari con oltre 12 km. di strade:una piccola città nella città.

Da visitare

I Bacini in muratura e quelli galleggianti,l'edificio della Veleria,il Ponte Girevole- dove ha sede uno dei più ricchi musei navali del mondo-, le Navi operative o in manutenzione e le Officine delle lavorazioni tradizionali (l'Artiglieria,i Congegnatori,la Fonderia, le Costruzioni in Ferro,i motori,le armi subacquee,ecc.) con il loro patrimonio architettonico, di archeologia industriale ed oggi anche di avanzata tecnologia.

Per raccontare la storia e la sua vita quotidiana, la Marina Militare in collaborazione con l'Amministrazione Comunale hanno concordato di aprire le porte dell'Arsenale alla collettività,proponendo un percorso visitabile che fornisce alla città della Spezia un'occasione in più per lo sviluppo turistico culturale e alla Marina Militare di dimostrare una parte importante della sua storia.

L'Arsenale è generalmente aperto per San Giuseppe (19 marzo) e per Santa Barbara (4 dicembre) e in occasione del giuramento delle reclute di Maricentro.

Nel giorni festivi e feriali è visitabile su richiesta con almeno 72 ore d'anticipo.Nei giorni di sabato e domenica si effettuano visite con guide turistiche abilitate. L'itinerario include la visita ad una unità navale.

Per informazioni: Comune della Spezia Assessorato al Turismo Tel. 0187-745627 (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13)