Castello S. Giorgio

l castello S.Giorgio sorge sul colle del Poggio, dal quale era possibile controllare e difendere il vecchio abitato della Spezia E’ raggiungibile percorrendo via XXVII marzo, che passava vicino alla parte inferiore della fortificazione che è scavalcata, a quella altezza da un tratto delle antiche mura. Dove è oggi situato il castello già nell’alto medioevo doveva esistere una primitiva opera difensiva. Lo starebbe a testimoniare il rinvenimento durante la fase del restauro, della base di una torre a forma quadrata e di una cinta muraria intorno ad essa.

Le mura della Spezia, iniziando dal Poggio , formavano una sorta di rettangolo nella piana sottostante. Esse correvano a monte della via Biassa, seguivano all’attuale Via Colombo, per poi piegare a monte di Via Sapri, e giunte all’altezza di S. Giovanni, risalire.Le mura rappresentavano cinque torri, ognuna delle quali doveva presidiare una porta d’accesso. In un documento del 1438, vengono citati i nomi di questi apprestamenti difensivi (Sancti Andree, Pontis Maris, Romana,Nova,Sancte Marie) e di almeno quattro corrispondenti accessi al borgo.

ancte Marie, di fronte alla chiesa omonima; Sancti Andree, vicino ad un edificio situato in fondo  alla via dei Biassa; Romana che forse corrispondeva a porta Sant’Agostino; ed infine Citadelae, che evidentemente era situata alla cittadella.Il percorso delle mura era caratterizzatoda una originalità , nel senso che la cattedrale di Santa Maria rimaneva la di fuori di esse.Fu proprio per impedire il saccheggio della Chiesa da parte delle truppe visconte e di Nicolò Piccinino, che gli abitanti della Spezia, nel 1436, demolirono essi stessi l’edificio sacro.

Fonte: Castelli della provincia spezzina”Casavecchia A. – Pagano G.