Situata all'incrocio di via del Torretto con  la Via Da Passano. Prende il nome dall'apprestamento difensivo che proteggeva  la zona in cui si trovava la porta San Giovanni Battista, detta anche Romana.

Fu smantellata nell'Ottocento per permettere lo sviluppo della città. Porta di San Giovanni Battista

Si apriva nella cinta delle mura per accedere ad una zona chiamata il Torretto che era un modesto agglomerato di case, posto subito fuori della porta. Da lì la strada conduceva verso la piana di Migliarina, aggirando dal lato a mare la collina  dei Cappuccini, dove oggi sorge la

Piazza Europa.

  

Il centro urbano ottocentesco ebbe i suoi confini meridionali nel quartiere del san Gottardo e nella mole del Politeama Duca di Genova che tagliava e chiudeva  la direttrice dell'attuale via Chiodo

 

In quella zona l'espansione del centro urbano trovava  un ostacolo naturale  nel Colle dei Cappuccini (così chiamato per un antico convento) che si protendeva fino a lambire il mare, e dove nell'800 era stata costruita a difesa del golfo una Batteria anch'essa detta dei Cappuccini.

 

Il promontorio impediva una continuità urbanistica tra il centro e la piana industrializzata di Migliarina, e quindi negli anni venti fu deciso di dare sfogo alla città, sbancando il colle demolendo la Batteria (soppressa nel 1897) nonché le vecchie case del San Gottardo.

 

Del modesto rilievo oggi non rimane più nulla, fu, infatti, demolito nella metà degli anni venti per consentire lo sviluppo della città.  Agostino Fossati ed altri pittori dell'Ottocento ci ricordano in molti loro quadri, il mulino a vento che sorgeva sul mare, sugli scogli all'estrema propaggine del colle. 

 

Quella di San Giovanni Battista è stata l'ultima porta della città ad essere smantellata.Al suo posto ora esiste uno slargo chiamato, dal 1901, piazzetta del Bastione, a ricordo dell'antico apprestamento creato a difesa della porta.Su questa piazza sorgeva l'antica Casa del Sale, monumento che resistette miracolosamente fino a pochi anni orsono,quando fu abbattuta tra polemiche e denunce.