Da viale Amendola a Piazza Garibaldi

 

Questo viale si chiamò anche "via militare" non solo per le sue origini ma anche perché era la via più diretta che da Genova e dalla Stazione portava all'Arsenale

 

La chiesa di Santa Maria della Neve prende il nome da un'antica immagine dipinta su tavola,che si conservava in una cappelletta presso il torrente Lagora, che dava il nome alla Madonna della Neve perché la festa ha luogo il 5 agosto.Nel 1864 l'immagine fu trasportata in Duomo perché la cappella venne demolita rimanendo inclusa nell'area dell'Arsenale; nel 1881, costruito in viale Garibaldi un oratorio, vi fu solennemente collocata, e vi rimase finche non venne compiuta l'attigua chiesa di cui fu posta la prima pietra nel 1898.Fu costruita su disegno del Conte Ferrari D'Orsara.La chiesa ha forma basilicale, a tre navate, sugli altari delle cappelle laterali sono alcuni quadri moderni. L'esterno e il campanile sono in pietra da taglio a strisce bianche e nere.

 

Il pulpito e la statua di S. Giovanni  Bosco è opera dello scultore Angiolo del Santo.