Solca in lunghezza la città attraversando il quartiere operaio cioè la parte costruita dopo l'Arsenale in base al piano regolatore del 1871.La via doveva continuare anche nella parte bassa,con lo sventramento di tutta la vecchia Spezia,a levante della chiesa di S. Maria,ma il problema è sempre stato rimandato e poi accantonato.

Nell'angolo con via di Monale si trovava il cinema Rossi,costruito su disegno di Franco Oliva,fu distrutto da i bombardamenti,è strato sostituito dal condominio che va da v. Roma a v. Napoli.

Il lato orientale della via tra v. Garibaldi e v. N. Bixio, è interamente occupato dal collegio Istituto San Paolo dei Salesiani.Il collegio ebbe inizio nel 1877 per  opera di S. Giovanni Bosco,fondatore della congregazione,lui stesso aveva scelto il terreno. L'istituzione aveva per scopo l'educazione e l'istruzione elementare e professionale della gioventù povera.